Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

 

fitri nuovo lomb

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Primo incontro:  22/23 febbraio a Telgate (centro sportivo) e Grumello del Monte (aqvaclvb)

Coordinatore: Antonio Serratore  e Lorenza Bernardi

Contatti: 3401007386 E-mail: antonioserratore.smiletraining@gmail.com

MONITORAGGIO PREVENTIVO E FISICO A LIVELLO REGIONALE PER LE CATEGORIE RAGAZZI E YOUTH A, MIRATO AD UNO SVILUPPO FISICO/PRESTATIVO E MOTIVAZIONALE PIÙ CONSAPEVOLE

IL PROGETTO

 

Il progetto consiste nell’organizzazione di due giornate di raduno in momenti differenti durante l’anno uno ad inizio stagione (ottobre/novembre) e uno a distanza di 5/6 mesi con l’inizio delle gare di triathlon (aprile).

Gli atleti coinvolti sono quelli della categoria ragazzi e youth A della regione.

Il progetto ha lo scopo di esaminare in forma preventiva attraverso la valutazione “Gait”, gli atleti della categoria ragazzi, fornendo sulla base dei risultati ottenuti uno screen completo ed un protocollo di lavoro che permetta alla società stessa (e solo lei) di avere delle indicazioni più specifiche ed intervenire sui propri ragazzi.

Nella categoria youth A, il progetto ha lo scopo di esaminare la capacità prestativa degli atleti attraverso l’utilizzo di due test incrementali, uno nel ciclismo e uno nella corsa, fornendo alle loro società sulla base dei risultati ottenuti uno screen completo e delle considerazioni sulle capacità fisiche dell’atleta fornendo così degli spunti per il lavoro da poter eseguire rispetto l’atleta/i.

SCOPO

Lo scopo, oltre ad esaminare a livello fisico/prestativo gli atleti chiamati dalla regione in base a ciò che in quel momento si vuole analizzare, è di creare un momento, attraverso il raduno open, in cui si possa condividere un allenamento collettivo per tutta la categoria youth A.

Questo per stimolare e motivare in un contesto nel suo genere unico il livello di questi atleti. Ciò sarebbe uno spunto motivazionale per andare a fortificare la “pancia” di questa categoria creando delle possibili basi per elevare il livello.

OBIETTIVO

Sensibilizzare le società e comunicare con loro strategie di lavoro che possano solo che aiutare ad uno sviluppo più importante e preciso dei propri atleti può diventare un modo per:

  1. Migliorare ed elevare il movimento regionale
  2. Mettere in relazione in misura maggiore le società e gli atleti stessi
  3. Sensibilizzare gli atleti ad un continuo lavoro su se stessi
  4. Creare una banca dati sul livello dei atleti regionali e del loro sviluppo negli anni

La scelta di queste due categorie è perché si vuole spingere o comunque dare una leva motivazionale maggiore a questi atleti che ancora non rientrano in delle possibili convocazioni nazionali e per far si che raggiungano le categorie che “contano” in forma più consapevole.

Lo scopo è proprio quello di portare l’atleta ad un livello sempre più consono e importante ma soprattutto sensibilizzando lo stesso al lavoro su stesso per affrontare al meglio le categorie successive con la giusta ambizione.

 

 

 

 

 

METODO

I test di valutazione di ciclismo e corsa vengono fatti in “laboratorio” su rullo e treadmill con un protocollo incrementale a basso impatto in due giorni differenti consequenziale al giorno precedente.

Nel ciclismo il test consiste in una rampa incrementale di un watt ogni sei secondi fino al proprio valore massimale che l’atleta riesce a raggiungere.

Nella corsa il test consiste in una rampa incrementale di 0,5 km/h ogni 200 metri fino al proprio valore massimale che l’atleta riesce a raggiungere

In entrambi i test il punto di partenza sarà ad una intensità bassa per permettere all’atleta di prendere confidenza ed avere un incremento molto graduale e a basso impatto fisico.

Il test Gait permette di evidenziare e analizzare problemi di postura e deambulazione, anomalie di carico e insufficienze muscolari non misurabili attraverso gli esami clinici tradizionali e questo viene effettuato facendo delle prove di corse in pista.